Esiste l’amore?

Esiste l’amore?

L’amore non esiste quando si scontra con quei nemici meschini che lo annullano: egoismo, abitudine, convenienza.

l’amore non esiste quando, nonostante siamo concepiti completi, cerchiamo qualcuno perchè non ci bastiamo ; l’amore non esiste se la quotidianità si impadronisce della follia come la notte fa con il giorno ; l’amore non esiste se l’altro diviene un rimedio alla solitudine ; l’amore non esiste se una persona al nostro fianco è solo un pretesto per sentirci migliori.

Perché l’amore non esiste in questi casi?

Siamo narcisisti che hanno bisogni di sentirsi amati, che credono di meritare sempre di più di ciò che si staglia davanti agli occhi.

Con ciò non voglio invitare nessuno ad accontentarsi , ma sono sicura che fossimo più capaci di apprezzare il lato luminoso ,piuttosto che l’oscuro, della luna saremmo più capaci di amare.

E anche se l’amore non l’ho incontrato ho visto amore in tanti di quei gesti che potrei elencare una lista infinita di casi in cui questo caro ospite ha bussato alla mia porta.

Perché ho incontrato l’amore nel mio nonno che quando lo saluto con un bacio leggero sulla guancia, mi sussurra all’orecchio: “ grazie, ma dallo anche a nonna”.

Ho incontrato l’amore in un’ amica che era sicura che non si sarebbe mai affezionata a nessuno, che non avrebbe mai riferito parola che dimostrasse un minimo accenno di sentimento, o un’emozione che potesse scoprirla del suo mantello colorato di sicurezza.

Eppure , anche se nessuno avesse mai creduto tale stranezza, anche lei a modo suo è riuscita a spogliarsi di tanto orgoglio.

Ho incontrato l’amore in chi imperterrito amasse anche se non ricambiato, chi si annullava pur di ricevere una piccola attenzione, che pur di cogliere amore leggeva amore dove non ve ne era.

Ho trovato amore in un poeta che lascia la sua ultima lettera alla tanto amata donna, nel pittore che raffigurava la sua musa prediletta , nella costanza dello studio di un dotto, nella passione di uno sportivo.

Ho trovato amore in chi immaginava l’inesistente e vi si rifugiava in attesa che dal cielo reale gli piovessero occasioni.

Ho trovato amore nei viaggi nel futuro programmati da una coppia, nellla passione tanto forte da desiderarsi a tutte le ore.

E infine ho visto l’amore che plasma, modella e ti rende nuovo.

L’amore su un ponte di una coppia che balla a suon di musica delle cuffiette.

Quindi si, sono riuscita ad incontrare l’amore pur non avendo mai avuto relazioni, perché voi non riuscite a trovarlo nemmeno nel luogo in cui dovrebbe , in teoria e sempre ammesso che sia così, trovarlo alla massima espressione?

Non mi stupisco dunque se l’amore finisce per nascondersi nelle fogne delle nostre città, se rimane vittima della meschinità umana, mezzo per una egoistica felicità.

Perfavore, cogli l’amore genuino e non lasciare che finisca per perdersi nei sotteranei di una città troppo impegnata per amare.